“Ancora una volta i consiglieri del Pd dimostrano poca lungimiranza. Dalle dichiarazioni mettono in evidenza che non hanno letto bene. Vorrebbero sminuire il lavoro di questa amministrazione dichiarando che gli argomenti messi in risalto siano poca cosa. Mettere a disposizione 4 milioni di euro per edilizia sociale e scuole non ci sembra cosa da poco così come realizzare più parcheggi e più verde per la collettività. Parlano di numeri ma probabilmente non ricordano i numeri del Regolamento Urbanistico del 2014 dove solo nel territorio rurale consentivano circa 150 unità abitative di 140 mq l’una”: è la replica al Pd del presidente della commissione urbanistica, Paolo Bigi dopo l’annuncio dello stop alle Rta e l’aumento degli standard urbanistici dagli attuali 18 mq ai 30 mq previsti dai nuovi strumenti urbanistici di prossima adozione. “Oggi incrementare verde non significa non poter costruire perché oggi è verde anche il giardino curato e ben curato della villetta; oggi è verde tutto quello è usufruibile dal cittadino. Terreni incolti e abbandonati non possono essere considerati verde per la collettività. Da parte nostra non abbiamo nessuna paura a dire dove saranno le aree per la realizzazione di nuove strutture turistiche. Se conoscono, come dicono il territorio, sanno benissimo che oggi il nostro turismo è sviluppato in gran parte sulla costa quindi lascio a loro immaginare dove queste aree possano ospitare nuove strutture ricettive”.

E sulle Rta: “questa giunta avevo solo approvato un piano attuativo legittimamente presentato e consentito da uno strumento urbanistico in essere e valido. Li invito a fare poca demagogia e più senso di responsabilità, meno teoria e più pratica. I cittadini, le attività hanno bisogno di risposte e di fatti e non di filosofia. Noi crediamo nell’incremento del numero di cittadini perché la qualità di vita nel nostro comune è già molto alta e già ora tante persone che vengono fuori vorrebbero venire ad abitarci in maniera costante e non più da turisti. Ci tengo a ringraziare il il Presidente degli Albergatori, Corrado Lazzotti per aver espresso parole di condivisione dei nostri obbiettivi e del nostro lavoro sul Turismo”.

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi