“Solo il centro destra non vuole centri di accoglienza sul territorio ne piccole colonie di migranti economici nelle frazioni, parcheggiatori abusivi, vu cumprà fuori da bar, negozi ed attività commerciale, accattoni seduti per strada. Con il centro sinistra tutto sarà tollerato in nome di un modello di accoglienza che ha dimostrato di non funzionare e creare solo disordine, disgregazione, degrado e micro-criminalità. Non saremo tolleranti con chi pretende di vivere nella nostra città alle spalle di chi lavora, suda e rispetta le regole, così come non saremo tolleranti nei confronti dei parcheggiatori abusivi che ormai tutti sanno essere ospiti dei centri di accoglienza di Seravezza e Lido di Camaiore e dei Rom. I clandestini non possono avere più diritti degli italiani e dei residenti. I comuni limitrofi li accolgono, noi li dobbiamo mantenere”:

è la dura posizione di Giulio Battaglini, candidato al consiglio comunale a sostengo di Alberto Giovannetti con la Lista Mallegni Pietrasanta prima di tutto. “Lo dico qui e lo ripeterò più volte: solo Giovannetti e la nostra coalizione ha una posizione chiara e decisa, tutti gli altri candidati sono pronti a spalancare le porte della nostra città a migranti economici e accattoni, a consentire che le nostre frazioni diventino ghetti. La nostra è una realtà turistica, che vive anche di immagine, e non possiamo permetterci di essere tolleranti con nessuno, nemmeno con noi stessi che siamo i primi a dover preservare l’ordine, la pulizia ed il decoro. Il razzismo qui non centra nulla perché nessuno di noi lo è. Prima i residenti: prima di tutti”. Nella foto la protesta dei Rom davanti al Comune di Seravezza.

Info su www.giovannettisindaco.it