“Per i divieti di balneazione dovremo chiedere i danni a Forte dei Marmi e Camaiore. Nessuno ha il coraggio di dirlo. Possiamo fare tutte le fognature che vogliamo, dotare tutto il territorio di nuova rete ed allacci, ma se poi le ville di Forte dei Marmi scaricano nel fosso Fiumetto e le abitazioni di Capezzano Pianore nel fosso Motrone, è tutto inutile”: è il commento di Giulio Battaglini, candidato al consiglio comunale nella Lista Mallegni Pietrasanta prima di tutto che sostiene Alberto Giovannetti.

“Il peracetico è la soluzione per l’immediato per garantire la balneabilità del nostro mare. Mi ha meravigliato sentire un balneare proporre la soluzione della fitodepurazione, proposta più grillina che da uno di centro destra come dice di essere. La fitodepurazione è uno spot elettorale che non risolve il problema urgente di evitare nuovi stop alla balneazione. Ci sono gli impianti, hanno speso un sacco di soldi e questa è la strada da prendere oggi e non tra un anno perché la stagione è iniziata e non ci possiamo permettere nuovi divieti”. Battaglini prosegue: “appena insediati riprenderemo in mano la sperimentazioni con un’azione anche politica nei confronti della Regione Toscana. Noi lo abbiamo già usato: funzionava e nessuno si lamentava. Il mare era pulito, sanificato, balneabile. – spiega ancora – E’ altrettanto ovvio che dobbiamo accelerare sul potenziamento della rete fognaria e tutti devono fare la sua parte: Gaia, consorzio e Regione Toscana. E’ inutile costruire l’infrastruttura fognaria e poi le vasche ed i depuratori sono insufficienti. E’ bene essere chiari”.

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi