“Il Pd sulla stazione ha perso il treno. Da tempo. Quando hanno amministrato hanno anche perso la disponibilità del parcheggio di fronte il bar che noi, entro qualche settimana, riusciremo rimettere a disposizione di turisti e residenti gratuitamente. Proprio la scorsa settimana le Ferrovie hanno provveduto alla pulizia che è propedeutica alla riassegnazione di uno spazio che porterà in dote alla città almeno 60 posti auto”: è la replica del consigliere comunale e capo gruppo di “Pietrasanta prima di tutto”, Matteo Marcucci al Partito Democratico sullo stato della stazione.

“Sullo stato di abbandono e degrado della stazione possiamo poco se non attendere, come promesso, che le Ferrovie dello Stato procedano finalmente alla riqualificazione degli edifici e degli accessi così come stanno facendo, in questi mesi, per la vicina stazione di Forte dei Marmi – Seravezza. L’amministrazione sta facendo quello che le è possibile fare e per sua competenza ma non può certo accedere a terreni ed edifici che appartengono alle Ferrovie dello Stato. Se qualcuno butta per terra le carte o getta un sacchetto per terra la colpa è non è certo della politica ma probabilmente di una maleducazione individuale che andrebbe punita. La stazione è un importante accesso alla città che continua a rappresentare un elemento negativo per la nostra città quando dovrebbe essere un elemento di valore aggiunto visto che si trova a due passi dal centro storico. Sul futuro della stazione abbiamo le idee chiare che abbiamo già presentato alle Ferrovie dello Stato così come della riqualificazione generale dell’area circostante. Fiducia e pazienza caro Pd”.

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi