Approda in consiglio comunale, domani, martedì 15 settembre, alle ore 17.30, la terza manovra, la numero tre in pochi mesi, destinata a sostenere ulteriori 2 milioni di euro di investimenti in opere pubbliche, cantieri ed interventi. “Si tratta di una manovra – spiega Stefani Filiè, assessore al bilancio – finalizzata ad ulteriori investimenti, allo sviluppo e viabilità con la messa in sicurezza delle strade possibile grazie ad un avanzo di avanzo di amministrazione corposo e soprattutto ad una programmazione finanziaria concreta ed oculata. Con la prima manovra abbiamo stanziato risorse per gestire l’emergenza, con la seconda abbiamo messo i conti in ordine, con la terza proseguiamo il cammino degli investimenti”.

Nella manovra finanziaria ci sono per esempio risorse per continuare il cantiere del Museo Mitoraj ed altri 400 mila euro per asfaltature ed altri interventi di messa in sicurezza. Parte degli investimenti saranno finanziati con l’avanzo di amministrazione, parte con gli oneri di urbanizzazione e gli accertamenti. Ci sono interventi di completamento del teatro comunale come la pavimentazione ed i servizi igienici, che sarà inaugurato in occasione del San Martino (questo è l’obiettivo) e per la riqualificazione del corridoio lato Viareggio di Piazza Statuto e tanti altri interventi su scuole, sociale e progettazione. Per sostenere finanziariamente la manovra non si è proceduta a nessun taglio. “La possibilità di spendere ed investire sul territorio – spiega il neo assessore ai lavori pubblici, Matteo Marcucci – è figlia di organizzazione finanziaria unita alla programmazione. Con questa manovra andiamo sostanzialmente a finanziaria gli interventi dei prossimi immediati mesi ma abbiamo già gettato anche le basi per il 2021 e 2022. Abbiamo un programma di mandato da rispettare e lo rispetteremo”.