“La mozione del Pd è fuori luogo e fuori tempo. L’amministrazione appena insediata ha le idee molto chiare su come affrontare la questione, come già affrontato nella recente campagna elettorale”: lo ha detto l’Assessore all’Ambiente, Elisa Bartoli in merito alla mozione presentata dal Partito Democratico sul ripristino della raccolta del verde.

“Il luogo per dare peso ai contenuti sono le commissioni. Sono il luogo istituzionalmente più corretto anche per discuterne le modalità attuative ed una applicazione quanto più possibile attenta alle esigenze della citta. E’ nostra intenzione, come già detto più volte, quello di rivedere il sistema di raccolta del verde. L’esperienza molto positiva dell’isola ecologica a Strettoia – spiega Antonio Tognini, capo gruppo della Lega in consiglio comunale – può essere estesa alle altre frazioni nel periodo estivo. Il porta a porta è l’anticamera per arrivare al conferimento autonomo. Non condivido il punto di vista della minoranza secondo cui la dismissione del porta a porta del verde abbia incentivato l’abbandono dei rifiuti vegetali ne tanto meno che abbia incentivato l’inquinamento dell’aria a causa degli abbruciamenti. Se è vero che l’amministrazione comunale deve mettere in condizione i cittadini di poter ottemperare alle regole senza troppi sforzi, ed in questo caso le condizioni ci sono visto che i centri di raccolta sono stati aperti sette giorni su sette, non è pensabile di arrivare a colpevolizzare l’amministrazione per pratiche vietate messe in atto da terzi”.